Questo sito utilizza cookie di terze parti. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso

Europa in Movimento

| Verso un'Europa federale e solidale

Europa in onda su Radio Gazzarra

La Spd dice sì alla Groko e la Cechia va alle...

Europa in onda su Radio Gazzarra, seconda stagione.   6a puntata, mercoledì 24 gennaio 2018, ore 19-20 Diretta audio in...

Read more

La coppia franco tedesca scalda i motori: e...

Europa in onda su Radio Gazzarra, seconda stagione.   5a puntata, mercoledì 10 gennaio 2018, ore 19-20 Diretta audio in...

Read more

La bandiera catalana e quella spagnola

La Catalogna, la Spagna, l'Europa

LA PRIMA VOLTA A BARCELLONALa mia prima volta a Barcellona e in Catalogna fu nell’agosto 1976, a bordo di una “cinquecento”. Il dittatore Francisco Franco era morto da poco...

Read more

La visita alla tomba di Spinelli di Renzi, Merkel e Hollande. Ventotene 22 agosto 2016

L'Europa nei discorsi di fine anno di Macron e...

Dopo aver ascoltato il discorso di fine anno del Presidente della Repubblica Mattarella ho provato una profonda delusione: non solo perchè mi aspettavo un cenno sulla questione dirimente...

Read more

Immagine della campagna "Ero Straniero"

Ius soli: un obiettivo politico di civiltà per...

Lettera aperta al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Genova, 27 dicembre 2017 Gentile Presidente Mattarella, Le scrivo per esprimere la mia indignazione per la mancata approvazione...

Read more

Bandiere dell'Unione Europea e della Polonia a Torun

Polonia, la pazienza dell'Europa è finita

La pazienza dell’Europa nei confronti delle sistematiche violazioni dei valori fondanti dell’Unione (libertà, democrazia, uguaglianza, e stato di diritto) è finita e,...

Read more

La partecipazione della Gfe alla manifestazione di Como contro il fascismo del 9 dicembre

Contro il fascismo per un'Europa libera e unita

Lo scorso 9 dicembre i giovani federalisti Europei hanno partecipato con i propri simboli ed accompagnati dai propri valori, alla manifestazione, tenutasi a Como, indetta a seguito degli...

Read more

Frans Timmermans, vicepresidente della Commissione europea, in un dibattito sulla situazione in Polonia. (© European Union 2016 - European Parliament - Attribution-NonCommercial-NoDerivatives CreativeCommons licenses creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/).

Tanto tuonò che piovve (lo “scontro” fra...

Sono trascorsi due anni da quando il governo e il parlamento in Polonia hanno deciso di cancellare l’indipendenza della magistratura, mettere il bavaglio alla Suprema Corte e interrompere...

Read more

Europa in onda su Radio Gazzarra

Dopo la Brexit l'Europa tentenna tra fascismo e...

Europa in onda su Radio Gazzarra, seconda stagione.   4a puntata, mercoledì 20 dicembre 2017, ore 19-20 Diretta audio in...

Read more

Luigi Di Maio al convegno di eunews "How can we govern Europe", Roma 6 dicembre 2017

La svolta europeista del M5S: opportunismo o...

A pochi mesi dalle elezioni italiane molti si chiedono quale sia la posizione del M5S sull'Europa.  Sia in Italia che in Europa. Dopo il discorso di Emmanuel Macron alla Sorbona e il rilancio...

Read more

Martin Schulz alla convention SPD, 7 dicembre 2017

Da Macron a Schulz: dall’Europa che protegge...

Due giorni dopo le elezioni tedesche Emmanuel Macron ha fatto il celebre discorso alla Sorbona lanciando la sfida alla Germania e all’Europa per riavviare il processo di integrazione...

Read more

Giornata di studi federalisti Giacomo Croce Bermondi

Giornata di studi federalisti Giacomo Croce...

Movimento Federalista Europeo e Gioventù Federalista Europea di Genova in collaborazione con Aiccre Liguria e Parlamento europeo Ufficio d'informazione a Milano con il patrocinio...

Read more

La bandiera catalana e quella spagnola

LA PRIMA VOLTA A BARCELLONA
La mia prima volta a Barcellona e in Catalogna fu nell’agosto 1976, a bordo di una “cinquecento”. Il dittatore Francisco Franco era morto da poco (novembre 1975), ma il regime era ancora in piedi: il re Juan Carlos aveva confermato il Primo Ministro franchista Arias Navarro, che per divergenze con il re si era appena dimesso (luglio 1976). Nella capitale catalana era in atto un sussulto democratico straordinario.

La visita alla tomba di Spinelli di Renzi, Merkel e Hollande. Ventotene 22 agosto 2016

Dopo aver ascoltato il discorso di fine anno del Presidente della Repubblica Mattarella ho provato una profonda delusione: non solo perchè mi aspettavo un cenno sulla questione dirimente dell'integrazione delle centinaia di migliaia di persone che vivono, studiano e lavorano nel nostro paese senza aver ancora acquisito il diritto di cittadinanza(1); ma anche perché dopo la Brexit e l'arrivo di Trump, con le sue politiche isolazioniste e nazionaliste guidate dallo slogan "Make America Great Again", mi sarei aspettato un accorato appello per il contributo, quanto mai necessario, del nostro paese alla rifondazione di un'Europa unita politicamente, unica ancora di salvezza per i cittadini italiani ed europei nel mare agitato della globalizzazione.

Immagine della campagna "Ero Straniero"

Lettera aperta al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Genova, 27 dicembre 2017

Gentile Presidente Mattarella,

Le scrivo per esprimere la mia indignazione per la mancata approvazione della legge sullo ius soli. Da cittadino italiano ed europeo ritengo sia un errore imperdonabile continuare a discriminare in questo modo persone nate e vissute in Italia escludendole dalla partecipazione alla vita politica del nostro paese.

Dopo l’uscita del Regno Unito con la Brexit in Europa abbiamo comunque un 28° paese dell’UE costituito dalle decine di milioni di persone che vivono, lavorano e studiano nel nostro continente senza diritto di cittadinanza. Un paese fantasma, presente in tutti i 27 paesi dell'UE, senza diritto di voto che subisce un vero e proprio apartheid, come ci suggerisce il filosofo francese Etienne Balibar.

Bandiere dell'Unione Europea e della Polonia a Torun

La pazienza dell’Europa nei confronti delle sistematiche violazioni dei valori fondanti dell’Unione (libertà, democrazia, uguaglianza, e stato di diritto) è finita e, finalmente, la Commissione alcuni giorni fa si è decisa ad invocare l’Art. 7 del Trattato dell’Unione Europea che tende proprio a sanzionare (ed in teoria, in qualche misura, a prevenire) queste gravi ferite allo spirito stesso dell’Unione Europea. Purtroppo, però, la pazienza è durata troppo ed ha reso evidentemente irrealistico attendersi che il ricorso a tale strumento possa produrre qualche effetto rischiando, anzi, paradossalmente, di rafforzare maggiormente la posizione del governo le cui derive anti democratiche vuole contrastare.

La partecipazione della Gfe alla manifestazione di Como contro il fascismo del 9 dicembre

Lo scorso 9 dicembre i giovani federalisti Europei hanno partecipato con i propri simboli ed accompagnati dai propri valori, alla manifestazione, tenutasi a Como, indetta a seguito degli atteggiamenti di natura fascista, perpetrati da un gruppo di uomini in giacchetta nera ai danni dell’associazione “Como senza frontiere”. L'iniziativa ha voluto sottolineare con fermezza e senza alcuna esitazione che il fascismo e le sue pseudo-imitazioni, prive di contenuto e reale sostanza, non troveranno mai più spazio all’interno delle società democratiche europee.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing-list per ricevere gli ultimi articoli direttamente nella tua mail!

Eventi

Convenzione per un'Europa federale, Il ruolo e le responsabilità dell'Italia

Organizzato dal Movimento Federalista Europeo

Roma 27 gennaio 2018 - Vai al programma

MobilitAzioni

 

fermiamolafebbredelpianeta

 

unpa campaign

neawdealbee

banner appello per un'Europa federale

 

Europa in onda

Europa in onda