Questo sito utilizza cookie di terze parti. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso

Europa in Movimento

| Verso un'Europa federale e solidale

Europa in onda, puntata n. 7

Per una Italia europea? L'Italia al voto tra...

Europa in onda su Radio Gazzarra, seconda stagione.   7a puntata, mercoledì 7 febbraio 2018, ore 19-20 Diretta audio in streaming:...

Read more

Movimento europeo

Patto per l’Italia nell’Unione europea

Decalogo(*) per un’Europa unita, solidale e democratica, strumento di pace in un mondo globalizzato 1. assicurare lo “stato di diritto”: la supremazia della legge, il diritto di...

Read more

© European Union 2017 - European Parliament". (Attribution-NonCommercial-NoDerivatives CreativeCommons licenses

Serve più Europa anche sociale

Il Pilastro europeo dei diritti sociali deve ora tradursi in realtà – In Europa, e nel resto del mondo, servono Regole (e Diritti) anche sociali Oggi più che mai l'Unione...

Read more

Europa in onda su Radio Gazzarra

La Spd dice sì alla Groko e la Cechia va alle...

Europa in onda su Radio Gazzarra, seconda stagione.   6a puntata, mercoledì 24 gennaio 2018, ore 19-20 Diretta audio in...

Read more

La coppia franco tedesca scalda i motori: e...

Europa in onda su Radio Gazzarra, seconda stagione.   5a puntata, mercoledì 10 gennaio 2018, ore 19-20 Diretta audio in...

Read more

La bandiera catalana e quella spagnola

La Catalogna, la Spagna, l'Europa

LA PRIMA VOLTA A BARCELLONALa mia prima volta a Barcellona e in Catalogna fu nell’agosto 1976, a bordo di una “cinquecento”. Il dittatore Francisco Franco era morto da poco...

Read more

La visita alla tomba di Spinelli di Renzi, Merkel e Hollande. Ventotene 22 agosto 2016

L'Europa nei discorsi di fine anno di Macron e...

Dopo aver ascoltato il discorso di fine anno del Presidente della Repubblica Mattarella ho provato una profonda delusione: non solo perchè mi aspettavo un cenno sulla questione dirimente...

Read more

Immagine della campagna "Ero Straniero"

Ius soli: un obiettivo politico di civiltà per...

Lettera aperta al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Genova, 27 dicembre 2017 Gentile Presidente Mattarella, Le scrivo per esprimere la mia indignazione per la mancata approvazione...

Read more

Bandiere dell'Unione Europea e della Polonia a Torun

Polonia, la pazienza dell'Europa è finita

La pazienza dell’Europa nei confronti delle sistematiche violazioni dei valori fondanti dell’Unione (libertà, democrazia, uguaglianza, e stato di diritto) è finita e,...

Read more

La partecipazione della Gfe alla manifestazione di Como contro il fascismo del 9 dicembre

Contro il fascismo per un'Europa libera e unita

Lo scorso 9 dicembre i giovani federalisti Europei hanno partecipato con i propri simboli ed accompagnati dai propri valori, alla manifestazione, tenutasi a Como, indetta a seguito degli...

Read more

Frans Timmermans, vicepresidente della Commissione europea, in un dibattito sulla situazione in Polonia. (© European Union 2016 - European Parliament - Attribution-NonCommercial-NoDerivatives CreativeCommons licenses creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/).

Tanto tuonò che piovve (lo “scontro” fra...

Sono trascorsi due anni da quando il governo e il parlamento in Polonia hanno deciso di cancellare l’indipendenza della magistratura, mettere il bavaglio alla Suprema Corte e interrompere...

Read more

Europa in onda su Radio Gazzarra

Dopo la Brexit l'Europa tentenna tra fascismo e...

Europa in onda su Radio Gazzarra, seconda stagione.   4a puntata, mercoledì 20 dicembre 2017, ore 19-20 Diretta audio in...

Read more

Il cancelliere della Germania Angela Merkel

di Marco Bascetta e Sandro Mezzadra*

È quantomeno dal 2010, quando la crisi globale ha colpito violentemente l’Europa nelle forme di una “crisi dei debiti sovrani”, che il processo di integrazione nel vecchio continente ha assunto una diversa temporalità e una diversa direzione. L’imposizione alla Grecia (ma anche ad altri Paesi, tra cui la Spagna, il Portogallo, l’Irlanda e per molti versi anche l’Italia) di dure politiche di austerità è sembrata segnare l’avvio di un’accelerazione sul terreno dell’ortodossia “ordoliberale”. Una nuova “Europa tedesca” cominciava a delinearsi, con un riallineamento delle stesse istituzioni comunitarie attorno alla centralità della Banca Centrale e un ulteriore svuotamento delle istanze “rappresentative”, a tutto vantaggio di quelle esecutive.

Foto di Bussalino, Repubblica

di Giulio Saputo *

Quando si affronta una tematica complessa come quella dell'immigrazione occorre farlo con cognizione di causa. Ogni giorno, attraverso proclami sui giornali ed in TV, gli sciacalli della politica marciano in modo spaventoso sulla xenofobia e sulla paura del «diverso». Ci troviamo a cercare di analizzare una realtà molto spesso distorta e strumentalizzata per meri fini elettorali da una propaganda priva di un fondamento concreto. Quel che è certo è che abbiamo davanti ai nostri occhi una catastrofe umanitaria rappresentata non solo dalle migliaia di morti in mare nel tentativo di attraversare il Mediterraneo (quasi 3500 nel solo 2015 secondo i dati Oim) o su altri percorsi in condizioni ugualmente estreme, ma anche dal tracollo della solidarietà e del rispetto dei diritti umani dentro e fuori i confini dell'Europa.

Mario Draghi

di Salvatore Sinagra*

Negli ultimi giorni di ottobre sono apparsi su giornali di tiratura nazionale due contributi molto interessanti per i federalisti. Il 25 ottobre Guido Rossi ha scritto un editoriale per Il Sole 24 Ore dal titolo "Se torna la voglia di un’Europa unita e federale";(1) il giorno successivo Lucrezia Reichlin ha scritto per il Corriere della Sera La ripresa non aspetta i governi.(2) Se l’articolo di Rossi è dichiaratamente federalista, anche se con qualche necessità di chiarimenti, quello di Reichlin non lo è, tuttavia pone sul tavolo alcune questioni dirimenti per l’Unione Europea, l’Euro e non solo.

Le versioni della Costituzione Europea, 2004

Pubblichiamo le conclusioni dell’Assemblea del Movimento Europeo - Italia “Cambiare rotta in Europa” tenutasi a Roma il 29 ottobre 2015 di cui condividiamo l'affermazione che "per la prima volta è stata posta la questione del carattere reversibile del processo integrazione" e il passaggio in cui si sottolinea che "occorre una urgente e forte ripresa del dibattito sul futuro dell’Unione che deve impegnare il mondo della politica, dell’economia e del lavoro, la cultura, la società civile e, soprattutto, le giovani generazioni. La suggestione di un salto verso gli Stati Uniti d’Europa apparirà evanescente se essa non sarà preceduta da una decisa azione popolare e da una “operazione verità” volta a recuperare la grande maggioranza del consenso dei cittadini europei".

slogan della campagna sul clima - "Climate Chaos Who is to Blame" sul Monumento a Colombo, Barcellona

di Guido Viale*

Due temi oggi centrali, apparentemente distinti, andrebbero invece connessi in modo diretto.

Primo, la COP 21 di Parigi, forse ultima occasione per un’inversione di rotta sul riscaldamento globale che rischia di rendere irreversibili i cambiamenti climatici già in corso. A questa minaccia abbiamo da tempo contrapposto il programma di una conversione ecologica, sulle tracce di Alex Langer e, ora, anche dell’enciclica Laudato sì e del libro Una rivoluzione ci salverà dove Naomi Klein spiega che abbandonare i combustibili fossili richiede un sovvertimento radicale degli assetti produttivi e sociali; per questo le destre conservatrici, e non solo loro, sono ferocemente negazioniste. L’aggressione alle risorse della terra si lega alla povertà e alle diseguaglianze del pianeta: sia nei rapporti tra Global North e Global South, sia all’interno di ogni singolo paese: ciò che unisce in un unico obiettivo giustizia sociale e giustizia ambientale.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing-list per ricevere gli ultimi articoli direttamente nella tua mail!

Eventi

Convenzione per un'Europa federale, Il ruolo e le responsabilità dell'Italia

Organizzato dal Movimento Federalista Europeo

Roma 27 gennaio 2018 - Vai al programma

MobilitAzioni

 

fermiamolafebbredelpianeta

 

unpa campaign

neawdealbee

banner appello per un'Europa federale

 

Europa in onda

Europa in onda