Questo sito utilizza cookie di terze parti. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso

Europa in Movimento

| Verso un'Europa federale e solidale

Immigrazione: decostruzione di una morte...

Fotografie di una società d’odio Sono usciti il 6 luglio scorso i dati della Commissione, voluta dalla Presidenza della Camera dei Deputati, intitolata alla Parlamentare inglese Jo Cox...

Read more

Bruxelles, Dibattito State of the Union 2017. Foto con licenza creative commons © European Union 2017 - European Parliament

Juncker, l’Unione e il potere di avere poteri

Il discorso sullo Stato dell’Unione europea del Presidente della Commissione Juncker è stato interpretato in termini positivi e negativi, come è inevitabile quando ci si avvicina...

Read more

Ventotene, 3 settembre 2017. La consegna della borsa di studio ad Aziz Sawadogo. Foto di Stefano Milia, Licenza Creative Commons

Mi chiamo Aziz, sono europeo e credo nell'Unione...

Il mio nome è Aziz Sawadogo, ho 19 anni, e mi considero un cittadino europeo. Molti, nell’udire la mia affermazione, si chiedono come io faccia a riporre tanta fiducia nel progetto che...

Read more

La copertina del libro La mia solitaria fierezza

La solitaria fierezza di Altiero Spinelli

(*) Il richiamo agli ideali di libertà, all’antifascismo ed a qualsiasi azione coercitiva che voglia agire sul pensiero, si percepisce sempre forte sbarcando a Ventotene, specialmente...

Read more

Mario Leone al seminario di Ventotene

Sulla formazione europea dei partiti

* Ogni movimento o partito, una formazione politica quindi, non può non guardare con occhio attento alla formazione. La formazione non può che essere europea, a questo devono...

Read more

Appello Soluzioni globali a problemi globali...

Sondrio, 18 agosto 2017 INVITO ALL’ADESIONE AL SEGUENTE APPELLO ENTRO IL GIORNO 8 SETTEMBRE 2017 a info@arcicontatto.it. I seguenti aderenti, persone e organizzazioni della società...

Read more

Isola di Ventotene, foto di Nicola Vallinoto, licenza Creative Commons CC BY-NC-SA

Un nuovo manifesto di Ventotene con al centro...

(*) Una volta tolte di mezzo le fastidiose velleità di salvataggio e le pericolose testimonianze delle Ong, il ministro Minniti comincia a intravedere luce alla fine del tunnel. Gli sbarchi...

Read more

Migranti arrivano a Lampedusa

In difesa dei giusti

* Coloro che dalle coste della Libia si imbarcano su un gommone o una carretta del mare sono esseri umani in fuga da un paese dove per mesi o anni sono stati imprigionati in condizioni disumane,...

Read more

Il carcere di Santo Stefano

Santo Stefano, Ventotene e l'ideale europeo

Il 1° agosto scorso è stato firmato il contratto istituzionale di sviluppo per il recupero e la rifunzionalizzazione dell’ex Carcere borbonico dell'isola di Santo Stefano a largo di...

Read more

L’importanza di chiamarsi Enrico. Lettera aperta...

Caro Presidente Rossi,Le sono molto grato di averci finalmente offerto la possibilità di uscire dallo stato di indignazione ammutolita in cui il comportamento Suo e dellaSua giunta ci hanno...

Read more

Panorama di Sulmona

Dalle Comunità locali all’Unione Europea, nel...

Articolo 11 della Costituzione italiana: l'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali;...

Read more

Pulse of Europe Demo in Köln, Roncalliplatz. Schwerpunktthema: Frankreich-Wahl, by Elke Wetzig, CC 4.0

Dalla Brexit al Pulse of Europe

Giorgio Napolitano, in un recente articolo, scrive << si può dire che l’astuzia della storia ha fatto sì che il grave colpo ricevuto con la Brexit si stia risolvendo in...

Read more

March of refugees from Hungary to Austria (image courtesy of Repubblica.it)

The fact that thousands of refugees are moving from Budapest to the Austrian border, on the way to Germany, and those pictures of Hungarians offering food and comfort to the refugees give us hope of a welcoming Europe, dissimilar from the cruel and indifferent one which has been shown on televisions during the last months.

Pier Virgilio Dastoli
di Nicola Vallinoto
 
Abbiamo appena ricevuto la dichiarazione di Pier Virgilio Dastoli, Presidente del Consiglio Italiano del Movimento europeo, con la richiesta di dimissioni collettive della Commissione europea in seguito al rigetto delle proposte Juncker da parte del Consiglio europeo dei Ministri degli interni appena conclusosi. Quali sono state le decisioni dei 28 governi per affrontare il problema di profughi e migranti? Quale il fronte dei paesi che si sono rifiutati di accettare le proposte seppure modeste della Commissione europea ?
 

Film "Goodbye Lenin"

di Salvatore Sinagra

Dopo la crisi di Lehman Brothers e quella del debito sovrano non era difficile immaginare che qualcuno potesse guardare a modelli alternativi a quello europeo, così c’è chi sostiene che non possiamo permetterci il welfare e guarda agli Stati Uniti, peccato che la crisi è partita proprio dal continente americano; chi è entusiasmato dalla Cina perché pensa che le dittature rispondano più rapidamente alle crisi e siano più coerenti con i tempi della globalizzazione, peccato che l’unica cosa che abbiamo capito dalla ultima bolla è che la leadership di Pechino è tutt’altro che infallibile nella gestione dell’economia; e poi c’è chi guarda a modelli improbabili come l’Ungheria. Colpisce che qualcuno, che magari si definisce progressista, critichi Angela Merkel che accoglie i migranti e giustifichi Orbán che li perseguita.

La marcia delle donne e degli uomini scalzi - Genova (foto di Bussalino Repubblica.it)

di Guido Viale

Lo sgambetto con cui la cronista ungherese Petra Laszlo ha buttato a terra un profugo siriano che portava il proprio figlio in salvo da una guerra mai dichiarata è un'immagine plastica dell'odierna Unione Europea e richiama alla mente la brutalità con cui i suoi organi hanno cercato di interrompere la corsa di Tsipras e del suo governo per portare in salvo il popolo greco da un disastro di cui non portavano alcuna responsabilità.

Laura Boldrini

di Mario Leone*

I Presidenti delle assemblee nazionali di Italia, Francia, Germania e Lussemburgo, firmano un impegno per un’Unione federale di Stati.

Lunedì 14 Settembre 2015 a Palazzo Montecitorio, a Roma, nella Sala della Regina si è tenuta la Cerimonia della firma per una dichiarazione comune “Impegno per un’Unione federale di Stati” della Presidente della Camera dei deputati Laura Boldrini, del Presidente del Bundestag tedesco Norbert Lammert, del Presidente dell’Assemblée nationale francese Claude Bartolone e del Presidente della Chambre des Députés lussemburghese Mars Di Bartolomeo.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing-list per ricevere gli ultimi articoli direttamente nella tua mail!

Eventi

Ventotene, Lunedì 4 settembre, ore 21.30, Piazza Castello. Presentazione del libro "La mia solitaria fierezza. Altiero Spinelli: le carte del confino di Ponza e Ventotene dell'Archivio di Stato di Latina". Con Dario Petti, Marilena Giovannielli, Giorgio Anselmi, Federico Brunelli e Mario Leone curatore del libro.

MobilitAzioni

fermiamolafebbredelpianeta

 

unpa campaign

neawdealbee

banner iniziativa GFE Don't Touch My Schengen

Petizione All Free Move

 

Europa in onda

Europa in onda