Questo sito utilizza cookie di terze parti. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso

Europa in Movimento

| Verso un'Europa federale e solidale

Luigi Di Miao e Matteo Salvini

* I migranti ci servono, senza di loro l’economia italiana crolla

* Badanti, operai, lavoratori agricoli, edili, senza gli immigrati andiamo a fondo

* La nostra quota di immigrati (9%) è inferiore a quella della Francia e della Germania; gli irregolari sono meno dell’1%

* Gli ingressi irregolari in Italia da un anno sono diminuiti del 90%. Perché non lo dite?

* Sono 9 miliardi le imposte versate dagli immigrati al fisco italiano ogni anno

* Senza nuovi immigrazioni (controllate!) in 40 anni l’Italia perderebbe la metà del Prodotto interno lordo (Banca d’Italia)

* Ci vuole un controllo europeo e una responsabilità condivisa sulle immigrazioni: questo dovete chiedere e ottenere, non le chiusure nazionali che vorrebbero i Paesi dell’Est europeo

* I migranti regolari vanno istruiti e messi al lavoro, non lasciati vagare per le strade

* I migranti irregolari vanno respinti. Ma su base europea, non su base nazionale

* L’Italia regala all’Europa 20 miliardi all’anno? Falso!

* Ne versa 15 e ne riceve 12,5, che spesso non riesce a spendere per eccesso di burocrazia nazionale e per incapacità

* Senza le regole europee l’Italia non potrebbe realizzare un volume di esportazione di 225 miliardi all’anno! E’ questo che volete? Volete il collasso della nostra economia?

* Controllare i nostri conti - il debito e il deficit - è indispensabile per noi, o meglio per i nostri figli, per la loro sopravvivenza dignitosa, non perché ce lo chiede l’Europa

* Grazie ai vostri annunci, lo spread sui nostri titoli ci costerà 900 milioni in più nel già nel 2019: sarà la tassa Salvini - Di Maio. E potrebbe esplodere: i mercati non si fidano più a investire nei nostri buoni del tesoro e perciò alzano il prezzo

* Uscire dall’euro significherebbe ricreare un’inflazione altissima. Significherebbe distruggere il risparmio degli Italiani. Un massacro, come una guerra perduta

* Vi state comportando da folli, a meno che questa strategia sia mirata a farci uscire dall’Europa

* Ma per l’Italia di domani sarebbe la fine. E gli Italiani lo sanno, non sono ciechi né stupidi!

* Salvini, Di Maio: siete ancora in tempo per fare quello che va fatto: battervi per una responsabilità comune europea sulle immigrazioni e sugli investimenti in beni pubblici, energia, difesa, ricerca, tutela dell’ambiente.

* Basta annunci demagogici distruttivi. Che voi stessi siete costretti a smentire il giorno dopo

* Avete la responsabilità enorme di gestire il nostro Paese, non la sprecate!

* Quando il polverone dei vostri annunci quotidiani per tweet e facebook sarà finito, quando sarete riusciti a farci espellere dall’Unione europea, per l’Italia sarà troppo tardi.

* Voi sarete cacciati a furor di popolo. Ma intanto l’Italia sarà rovinata e le ci vorrà una generazione per rialzarsi

Autore
Antonio Padoa-Schioppa
Author: Antonio Padoa-Schioppa
Bio
Antonio Padoa-Schioppa è professore emerito presso la Facoltà di Giurisprudenza di Milano Statale. Autore di Storia del diritto in Europa, Bologna 2017; Verso al Federazione europea?, Bologna 2015

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing-list per ricevere gli ultimi articoli direttamente nella tua mail!

Eventi

MobilitAzioni

 
banner campagna

fermiamolafebbredelpianeta

unpa campaign

neawdealbee

banner appello per un'Europa federale

 

Europa in onda

Europa in onda