Questo sito utilizza cookie di terze parti. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso

Europa in Movimento

| Verso un'Europa federale e solidale

Marcia per il clima Roma 29 novembre 2015

Nel weekend che ha preceduto l'inizio della XXI conferenza delle parti dell'UNFCC (la convenzione quadro delle nazioni unite sui cambiamenti climatici) di Parigi sabato 28 e domenica 29 novembre si sono tenute centinaia di manifestazioni in oltre 150 paesi (globalclimatemarch.org) per chiedere ai governi un accordo equo, ambizioso e vincolante per un mondo alimentato al 100% da energia rinnovabile entro il 2050.

Dopo i tragici attentati, il governo francese ha cancellato la manifestazione nella propria capitale, ma si è marciato a San Paolo, Nuova Delhi, Kampala, Città del Capo, Melbourne, Ottawa, Tokyo, Sydney, Madrid e Roma per citare solo alcuni degli appuntamenti globali.

In Italia i federalisti hanno partecipato con le proprie proposte in diverse città italiane.

A cominciare da Roma, Torino e Cuneo dove i federalisti hanno distribuito il testo preparato dalla Gioventù Federalista Europea in cui si afferma che “Per fermare la febbre del pianeta occorre un piano mondiale per l'ambiente basato sull'introduzione di una carbon tax che possa rilanciare lo sviluppo sostenibile e affrontare le emergenze ambientali”.

Nel volantino della GFE si sottolinea che “Oggi l'UE, nonostante sia il continente più sensibile ai problemi ambientali, non è in grado di proporre una soluzione condivisa a causa delle sue divisioni interne (reticenze a lasciare il carbone da parte di Polonia e Uk). Occorre una politica energetica e una politica estera unica per poter aver credibilità e presentare finalmente un modello di “Green New Deal” per il mondo contro il riscaldamento globale. Solo con gli Stati Uniti d'Europa potremo avere voce in capitolo nello scenario politico internazionale.

Marcia per il clima Torino Marcia per il clima Roma

Marcia per il clima RomaMarcia clima RomaMarcia clima GenovaMarcia per il clima Genova

 

A Genova e Forlì, invece, i federalisti hanno portato gli striscioni per il Parlamento mondiale e l'Organizzazione mondiale per l'ambiente. A Forlì la la sezione locale del MFE ha organizzato sabato mattina una iniziativa pubblica sulla Cop 21 di Parigi sul clima presso il Centro per la pace Annalena Tonelli (la cui registrazione video completa è disponibile su Youtube).

Nel pomeriggio in Piazza Saffi Lamberto Zanetti ha letto il testo della petizione “Fermiamo la febbre del pianeta” approvato dal comitato centrale del MFE e promossa sul sito di Avaaz.

Anche Alberto Bellini, già Assessore all’Ambiente del Comune di Forlì nell'Amministrazione di Roberto Balzani, ha letto la stessa petizione in inglese davanti ai Giardini del Centro per la pace.

Nel passaggio centrale della petizione viene sottolineato che: <<Bisogna affrontare insieme la sfida ed è necessario che i principali Stati inquinatori ( Stati Uniti, Unione Europea, Cina , India, Russia, Brasile, Messico, Sud Africa) affrontino insieme la sfida climatica, partendo da un primo accordo di principio da adottarsi a Parigi o nei mesi immediatamente successivi, finalizzato a costituire la premessa di un atto di grande rilievo politico di risonanza mondiale: "Un Piano Mondiale per l'Ambiente" che preveda l'assunzione di impegni vincolanti da parte degli Stati e la costituzione di un'Organizzazione Mondiale per l'Ambiente (O.M.A.), dotata di reali poteri, gestita da un' Alta Autorità indipendente e che disponga di adeguate risorse finanziarie proprie.

Detta Organizzazione Mondiale costituirà lo strumento per gestire insieme le emergenze ambientali globali , per incoraggiare i Paesi in via di Sviluppo a condividere la diminuzione di emissioni di carbonio (CO2 ) e i Paesi sviluppati ad aiutarli fornendo loro una considerevole quota di sostegno finanziario e tecnologico.>>

I grandi cambiamenti nella storia spesso sono nati anche da piccoli gruppi di persone che hanno saputo indicare quale era il cammino e la strada da percorrere. E comunque, come amava ripetere Altiero Spinelli, la strada deve essere percorsa e lo sarà.

 

Approfondimenti e galleria immagini della partecipazione federalista alle marce per il clima in Italia.

- Intervento di Matteo Valtancoli (Mfe Forlì) all'incontro sui cambiamenti climatici del 29 novembre 2015 al Centro per la pace di Forlì. 

- Il convegno di Taranto del 24 ottobre 2015 sulla COP 21 (resoconto, video e immagini)

http://europainmovimento.eu/home/da-taranto-un-movimento-glocale-ecosostenibile-in-marcia-verso-gli-stati-uniti-d-europa-e-il-parlamento-mondiale.html

- The case for a world environment organization, by William Pace & Victoria Clarke (The Federalist Debate)

http://www.federalist-debate.org/index.php/current/item/575-the-case-for-a-world-environment-organization

Galleria immagini marce per il clima (29 novembre 2015).

  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-1
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-2
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-3
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-4
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-5
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-6
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-7
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-8
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-9
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-10
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-11
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-12
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-13
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-14
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-15
  • Mobilitazione per la Cop 21 di Parigi 2015-16
  • Marcia clima Genova-1
  • Marcia clima Genova-2
  • Marcia clima Genova-3

 

Autore
Nicola Vallinoto
Bio
Informatico, federalista ed altermondialista. Ha curato con Simone Vannuccini il volume collettivo “Europa 2.0 prospettive ed evoluzioni del sogno europeo” edito da ombre corte nel 2010. Ha ideato e promosso l'International Democracy Watch con Lucio Levi e Giovanni Finizio con i quali ha pubblicato il primo rapporto "The democratization of international organizations. First international democracy report", Routledge, 2014. Ha pubblicato "Le parole di Porto Alegre" ed "Europa anno zero", Frili Editori 2002.
Altri articoli dello stesso autore:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing-list per ricevere gli ultimi articoli direttamente nella tua mail!

Eventi

Ventotene, Lunedì 4 settembre, ore 21.30, Piazza Castello. Presentazione del libro "La mia solitaria fierezza. Altiero Spinelli: le carte del confino di Ponza e Ventotene dell'Archivio di Stato di Latina". Con Dario Petti, Marilena Giovannielli, Giorgio Anselmi, Federico Brunelli e Mario Leone curatore del libro.

MobilitAzioni

fermiamolafebbredelpianeta

 

unpa campaign

neawdealbee

banner iniziativa GFE Don't Touch My Schengen

Petizione All Free Move

 

Europa in onda

Europa in onda