Questo sito utilizza cookie di terze parti. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso

Europa in Movimento

| Verso un'Europa federale e solidale

#PulseofEurope a Genova

Genova raccoglie l'invito del movimento Pulse of Europe (www.pulseofeurope.eu) a manifestare contro i nazionalismi e a favore dell'Europa. In contemporanea con oltre 40 città in Germania, Francia, Belgio, Gran Bretagna il movimento Pulse of Europe arriva anche in Italia. Domenica 19 marzo anche a Roma e Genova i cittadini italiani scendono in piazza per dare il proprio contributo al movimento europeo nato da una coppia di Francoforte qualche settimana fa e che ha già mobilitato alcune decine di migliaia di persone.

Gli iniziatori del movimento apartitico Pulse of Europe vogliono dare un contributo affinché l'idea di una Europa unita, democratica e solidale non muoia sotto i colpi dei movimenti nazionalisti. Un’Europa in cui il rispetto della dignità umana, lo stato di diritto, la libertà di pensiero e di parola, la tolleranza siano chiaramente le basi della collettività sovranazionale.

 

Il movimento Pulse of Europe è convinto che la maggioranza delle persone credano nell’idea fondamentale dell’Unione Europea, nella sua capacità di riformarsi e di svilupparsi, e non voglia sacrificarla a derive nazionaliste ed antieuropeiste.

Sui media purtroppo arrivano solo le voci negative di coloro che predicano la costruzione di muri e il ritorno alle divisioni nazionali. E’ tempo per i cittadini europei di far sentire forte la voce della maggioranza del popolo europeo.

Noi tutti dobbiamo diffondere energia positiva per contrastare le tendenze attuali. Il battito d’Europa deve essere sentito ovunque. Ognuno è responsabile del fallimento o del successo del nostro futuro, nessuno ha scuse.

Non basta pensare che tutto tornerà a posto, e quest’atteggiamento è anche oltretutto pericoloso.

Dopo il voto del Brexit e l’elezione di Trump l’Europa non può permettersi di stare ferma aspettando le elezioni in Francia e in Germania. Ora, prima delle elezioni, è il tempo giusto per fare il più possibile – con il maggior numero di persone possibile.

Il movimento Pulse of Europe ha un obbiettivo ambizioso: radunare in Europa il maggior numero possibile di persone che sostengono l’Europa, unita e democratica, affinché alle prossime elezioni prevalgano le forze pro-Europa.

Con iniziative in oltre 40 città europee si vuole creare una catena umana attraverso l’Europa, che unisca i cittadini europei convinti del motto europeo: l’unità nella diversità. Ogni domenica pomeriggio da tre mesi ci sono incontri in diverse città: Francoforte, Parigi, Amsterdam, Berlino.

A Genova ci vedremo per la prima volta
domenica 19 marzo alle 16 in Piazza Caricamento.

Sarà il primo battito d’Europa in Italia congiuntamente a Roma. Ascolteremo assieme l’inno alla gioia di Beethoven, suonato dal grande armonicista Angelo Satta, e faremo sapere che in Europa c’è una maggioranza che vuole più Europa e non meno Europa. Un’Europa che ha garantito il più lungo periodo di pace mai avuto nel Vecchio continente.

L’iniziativa genovese è una tappa in vista della Marcia per l’Europa del 25 marzo a Roma e della mobilitazione de La nostra Europa: unita, democratica e solidale (23-24-25 marzo). Dalla Liguria partirà un pullman venerdì 24 mattina con ritorno sabato 25 sera. Chi è interessato a partecipare scrivi a genova@mfe.it (per maggiori informazioni consultare il sito www.marchforeurope2017.eu e www.lanostraeuropa.eu )

L'evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/101780663693745/

Autore
Nicola Vallinoto
Bio
Informatico, federalista ed altermondialista. Ha curato con Simone Vannuccini il volume collettivo “Europa 2.0 prospettive ed evoluzioni del sogno europeo” edito da ombre corte nel 2010. Ha ideato e promosso l'International Democracy Watch con Lucio Levi e Giovanni Finizio con i quali ha pubblicato il primo rapporto "The democratization of international organizations. First international democracy report", Routledge, 2014. Ha pubblicato "Le parole di Porto Alegre" ed "Europa anno zero", Frili Editori 2002.
Altri articoli dello stesso autore:

Firma l'appello!

firma l'appello Senza una politica migratoria umana ed un'Europa federale non c'è futuro

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing-list per ricevere gli ultimi articoli direttamente nella tua mail!

Eventi

MobilitAzioni

fermiamolafebbredelpianeta

 

unpa campaign

neawdealbee

banner iniziativa GFE Don't Touch My Schengen

Petizione All Free Move

 

Europa in onda

Europa in onda